giovedì 4 giugno 2009

LA DEPRESSIONE FA INGRASSARE

Chi soffre di depressione deve prestare molta attenzione alla facilità che si ha di mettere su peso, soprattutto quando si tende ad accumulare grasso sulla pancia aumentando di conseguenza la facilità di sviluppare diabete e malattia di cuore.

La depressione fa ingrassare determinando soprattutto un accumulo di grasso viscerale , ovvero quei depositi di grasso nascosti intorno agli organi nell'addome e c'è da qui un collegamento con chi poi tende alla depressione e chi soffre di malattie cardiache e diabete. legame già noto agli esperti ma non sapevano darsi una valida spiegazione di come un disturbo dell'umore potesse influire sul rischio di contrarre vere e proprie malattie.

Si è visto invece di come ingrassare soprattutto sull'addome sia un fattore predisponente alla depressione determinando un rischio maggiore per lo sviluppo della malattie cardiovascolari, il grasso interno che si accumula intorno agli organi nella pancia, è molto più pericoloso per la salute di quello superficiale, appena sotto l'epidermide, pur se quest'ultimo può sembrarci tanto antiestetico.


Ma secondo il mio modesto parere chi tende ad ingrassare spesso lo fa perchè mangia male e il cibo è una forma di linguaggio, quindi nel momento in cui una persona vive una situazione poco chiara è molto più semplice ingerire del cibo ciucciotto che non fermarsi ed interrogarsi sul motivo della tensione e di come fare per risolvere la situazione.
Ecco perché chi si mette a dieta e cerca di riprendere le sue forme belle ed eleganti sarà bene che si rivolga ad uno psicologo o pedagogista in modo tale da poter affrontare insieme dati step e poter così ricostruire anche poi l'immagine che ha di sè e che ormai non è più abituato.


Questo da un punto di vista psicologico è importante perché l'impatto che ha su di sè il dimagrimento spesso è così forte e la gente lo trascura che poi alla fine molla tutto, s'innesca una nuova depressione e via si tende a re ingrassare.

L'importante è fare sempre dell'attività sportiva che migliori sia l'umore sia il fisico permettendovi di dimagrire in allegria.

4 commenti:

Maurizio ha detto...

ciao Federica ho letto il tuo ultimo post e c'è una frase che non capisco: "...semplice ingerire del cibo ciucciotto che non fermarsi..." scusa che intendi per "ciucciotto"? forse intendevi dire "piuttosto"? perdonami l'osservazione ma trovo spesso interessanti le tue opinioni e quindi le voglio comprendere. Ciao.

Federica ha detto...

Per cibi ciucciotto si intendono quei cibi che noi mangiamo per consolarci, come fanno le mamme con i bambini che danno le caramelle quando il bambino è triste o che passano il ciuccio nel miele o nello zucchero!

Maurizio ha detto...

Però piuttosto ci stava proprio bene...

Federica ha detto...

Sarà per la prossima volta!

Privacy

Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.